È un Napoli magnifico: poker alla Lazio nella notte di Diego

Giuseppe Lombardi

Doppietta di uno straordinario Mertens: 4-0 il finale

Nel posticipo della quattordicesima giornata di campionato il Napoli affronta la Lazio, nella serata dedicata alla commemorazione di Diego Armando Maradona. Azzurri in campo con il 4-2-3-1 con Lozano, Zielinski e Insigne alle spalle di Mertens. I biancocelesti rispondono con un 4-3-3 con Pedro e Felipe Anderson accanto ad Immobile.


Nella prima frazione di gioco I padroni di casa si portano subito in vantaggio al minuto sette: Lozano avanza sulla destra e serve Mertens, il quale prova il tiro che viene respinto da Acerbi, sulla respinta Zielinski calcia di prima intenzione e batte Reina. Passano solo tre minuti e il Napoli raddoppia: lancio lungo per Insigne, che controlla splendidamente la palla e scarica per Mertens; il belga supera in dribbling Acerbi e Patric e con il destro sigla una rete straordinaria. Al ventunesimo la prima occasione per la formazione di Sarri: Immobile viene imbeccato in profondità e calcia sul primo palo trovando la deviazione in corner di Ospina. Quattro minuti più tardi Luis Alberto conclude al volo con il destro ma Ospina compie una prodezza e spedisce la palla in angolo. Sul corner successivo Acerbi salta più in alto di tutti e colpisce la traversa. Al ventinovesimo Lozano appoggia per Dries Mertens, che tira di prima e disegna una parabola incredibile che si infila nella porta del portiere avversario. Nel finale Lozano tira al volo ma il suo tentativo viene respinto clamorosamente dalla retroguardia capitolina. Si va così all'intervallo sul punteggio di 3-0.


Nella ripresa Sarri manda in campo Lazzari e Zaccagni in luogo di Patric e Felipe Anderson. Gli azzurri continuano a dominare nettamente non lasciando spazi ai biancocelesti, che si limitano ad alcune percussioni sulla fascia tentando di sfruttare la velocità degli esterni. Non c'è storia al Maradona: Soallettk concede la meritata standing ovation a Mertens, rimpiazzato da Petagna. Al tredicesimo Mario Rui calcia a giro trovando la ribattuta di Reina. Il poker arriva successivamente al minuto quaranta, quando Fabiàn Ruiz tira da fuori con il mancino e la mette direttamente sul secondo palo. Si chiude una serata magnifica: il Napoli ne rifila quattro alla Lazio di Sarri e va in vetta in solitaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore