Mariglianese: con la Casertana capolista arriva una storica vittoria. 4-1

Antonio Credendino

Le reti di Esposito, doppietta di Aracri e Tommasini. Favetta nell’intervallo lascia i suoi in dieci

MARIGLIANO - Ancora storia in casa Mariglianese. I biancazzurri di mr. Sanchez presentano un poker di reti alla più blasonata Casertana. A dire il vero, i rossoblu si erano presentati al “Santa Maria delle Grazie” da imbattuti e con il “doppiopetto” da primato. La Mariglianese con una gara perfetta si sbarazza della più titolata del girone. Vittoria ampiamente meritata e Casertana non pervenuta. C’è da dire che in settimana, sui social, i tifosi ospiti hanno gridato al complotto per l’inibizione all’impianto sportivo per il settore ospiti.

A far fronte al vociare sempre piu lungo, è arrivato un puntuale Comunicato Stampa da parte della Società del Presidente Antonio Abete, ed è stato chiarito tutto. E’ stato rappresentato che il “Santa Maria delle Grazie” è una struttura in attesa di completamento per la realizzazione delle due tribune ma che nelle more, la U.S. Mariglianese, ha ottenuto la disputa del Campionato di serie “D”, con le limitazioni di ingresso sia locali che ospiti.

Veniamo alla gara, andata di scena quasi interamente sotto la pioggia. Per mister Sanchez rientra Peluso e Faiello. Per gli ospiti, mr Maiuri opta Capitano in luogo di Tufano e Di Somma al posto di Rainone. Pioggia incessante per tutta la gara ma il terreno di gioco ha tenuto bene.  La partita inizia con uno spunto di cronaca al 10^ secondo. Favetta si prende un giallo per gioco scorretto su Peluso, con palla lontana dai due. Al 2’ è la Mariglianese che inizia le danze. Aracri ben servito in area da Langella, per un sinistro di collo pieno, Trapani si salva in angolo. Al 10’ rispondono gli ospiti con Mansour dal limite, il destro dal limite è bloccato da Maione. Falchetti che provano a fare la gara, i padroni di casa attendono per poi ripartire con rapidità. Al 28’ dalla destra Peluso per il centro area, svirgola Di Somma, la sfera arriva ad Aracri ma il sinistro è respinto da Trapani. Al 30‘ ancora i padroni casa Peluso, lanciato a centro area, da buona posizione non aggancia.

Al 38’ azione manovrata su calcio d’angolo per gli ospiti ma il destro dal limite di Mansour è ribattuto di testa da Varchetta. Al 40’ l’azione che porta in vantaggio la Mariglianese su rigore. Faiello apre per De Angelis sulla sinistra, il cross rasoterra viene respinto dalla difesa rossoblu, riprende la sfera Faiello ma viene atterrato in area da Vicente. Sacchi di Macerata a due passi indica il dischetto. Della massima punizione si incarica Esposito e palla in rete per l’1-0. Nell’intervallo succede qualcosa negli spogliatoi. Favetta reo di un calcio alla porta degli spogliatori, già ammonito, prende la seconda ammonizione e Casertana in 10 per tutto il secondo tempo. Pronti via e la Mariglianese raddoppia. Filtrante di Faiello per Aracri ed in solitudine con Trapani, lo trafigge con un esterno destro. 2-0. I biancazzurri sulle ali dell’entusiasmo sfiorano la terza rete dopo un minuto.

Al 50’ Esposito serve un assist per Peluso in area, il destro per un diagonale secco è di un soffio al lato. La terza rete era nell’aria ed arriva dopo cinque minuti. Ancora Esposito che riceve da Aracri sulla sinistra, l’attaccante vede l’inserimento dello stesso al centro, riceve e di piatto destro sigla il 3-0. Diverse le occasioni per il quarto gol. Al 58’ Aracri sfiora la tripletta. Riceve da Faiello in area, il suo sinistro è respinto sul palo da Trapani, la sfera che danza sulla linea viene respinta dai difensori, riprende lo stesso Faiello ad un metro dalla linea, la fera non è pulita e carambola sopra la traversa.

Al 60’ accorcia la Casertana. Felleca dalla destra per il centro, Monti dalle retrovie sul secondo palo per un destro al volo e palla in rete. 3-1. La gara, sempre sotto la pioggia, può diventare interessante. La quarta rete mariglianese al minuto 85, chiude i giochi. Calcio d’angolo dalla sinistra, irrompe dalle retrovie Tommasini di testa ed insacca tra la gioia generale. La Mariglianese respira dopo tre turni. La storica vittoria è merito di tutti, organico, staff  e società hanno tenuto unito il gruppo dopo una settimana difficile ed il poker è servito. Da Marigliano e tutto.

Mariglianese: Maione, Peluso (68’ Massaro), De Angelis, Pantano, Varchetta, Tommasini, Faiello (85’ Palumbo V.), Langella, Esposito G., Aracri (81’ Ragosta), Di Martino (87’ Palumbo L.). Allenatore: Sanchez

Casertana: Trapani, Pambianchi , Di Somma, Vacca (60’ Feola) Vicente, Felleca (75’ Chinappi), Mansour  (49’ Liccardi), Monti, Maresca (51’ D’Ottavi), Capitano (75’ Nicolau), Favetta . All. Maiuri5

Reti. 42’ Esposito (rig) 47’ Aracri, 55’ Aracri, 65’ Monti, 85’ Tommasini

Arbitro: Gabriele Sacchi di Macerata

Assistenti.: Francesco De Sanctis di Avezzano e Stefano Carchesio di Lanciano

Espulsi: 46’ Favetta,

Ammoniti: Favetta, Capitano, Panbianchi, (CA) Peluso (MA)

Nella foto di Marco Credendino, la gioia di Aracri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Credendino >>




Articoli correlati



Altro da questo autore