Non basta il cuore: il Napoli cade contro l'Atalanta e scivola al terzo posto

Giuseppe Lombardi

2-3 il finale. Reti di Zielinski e Mertens

Nell'anticipo della sedicesima giornata di campionato il Napoli affronta l'Atalanta allo stadio Diego Armando Maradona. Azzurri in campo con un 3-4-3 con Lozano ed Elmas accanto a Mertens. I bergamaschi rispondono con un 3-4-2-1 con Pessina e Malinovskyi alle spalle di Duvan Zapata.


Nella prima frazione di gioco, al quinto Lozano serve Mertens centralmente, il belga calcia di prima intenzione ma trova la respinta di Toloi. Un minuto dopo gli ospiti si portano in vantaggio: Zapata scarica per Malinovskyi, che fa partire una conclusione pazzesca dal limite che si infila sotto la traversa di Ospina. Al dodicesimo filtrante di Mertens per Mario Rui, che crossa in mezzo e Lozano manca clamorosamente l'appuntamento con il tapin vincente. Al diciannovesimo inserimento perfetto di Pessina tra le linee, ma il suo tentativo è debole e Ospina para in sicurezza. Al ventisettesimo Zapata allarga per Zappacosta, il quale ci prova sul primo palo trovando la pronta risposta di Ospina. Tre minuti più tardi Lozano attacca la profondità e conclude con il sinistro: blocca Musso. Al quarantesimo minuto Malcuit va via sulla destra e serve Mertens, che con un tacco straordinario manda al tiro Zielinski: respinge Palomino, poi il polacco prende nuovamente palla e di potenza timbra il cartellino. Nel finale ci prova anche Elmas, ma il macedone non inquadra lo specchio. Si va così all'intervallo sul punteggio di 1-1.


Nella ripresa il Napoli passa immediatamente in vantaggio: Malcuit lancia Mertens in profondità, il numero 14 si invola verso la porta e con estrema freddezza trafigge Musso sul primo palo. All'ottavo minuto Maehle mette un traversone perfetto per la testa di Zapata, che colpisce il palo alla sinistra di Ospina. Al ventesimo Demiral colpisce perfettamente di testa trovando la risposta ottimale del portiere avversario. Passa un solo minuto ed è proprio il turco a trovare la rete del pareggio, che viene imbeccato da Toloi con un diagonale perfetto spacca la porta. Entrano in campo Ounas e Petagna in luogo fi Mertens e Lozano. L'Atalanta spinge ancora e si riporta in vantaggio: Ilicic avanza palla al piede e serve a rimorchio Freuler, che trova l'angolo vincente nella porta azzurra. Al trentaduesimo Malcuit tira da posizione defilata e Musso respinge in corner. Nel finale gli azzurri sfiorano il pari con una conclusione volante di Petagna, che però termina alta. Finisce così il match: Napoli-Atalanta 2-3. I partenopei perdono il primato e scivolano al terzo posto in classifica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore