Mariglianese ammazza grandi, 3-0 al Lavello di Zeman jr

Antonio Credendino

Le reti di Aracri e doppietta di bomber Gennaro Esposito.

Marigliano - Una Mariglianese ammazza grandi. Terza vittoria di fila per i biancoazurri di mr. Sanchez. La compagine lucana del Lavello, in lotta per una posizione nella griglia play off, ha impattato contro una Mariglianese mai doma senza mai subire un tiro nello specchio di porta. Pioggia incessante e clima invernale, ma al “Santa Maria delle Grazie” il freddo non si è percepito. Quindicesima giornata e turno infrasettimanale, i biancazzurri sono privi di Tommasini squalificato e Pantano infortunato. Dentro De Giorgi e Massaro. Dopo una prima fase di studio, la gara comincia a decollare dalla metà del primo tempo. Tentativo di possesso ospite vanificato da rapide ripartenze della Mariglianese. Al 24’ occasionissima. Calcio d’angolo dalla destra, la sfera è liberata dal mucchio, riprende Langella dal limite per il sinistro di collo pieno, la sfera sul palo interno senza mai entrare. Rispondono i lucani al 33’, appena in area per il destro di un attaccante, di poco fuori sul primo palo ma coperto da Maione. Al 39’ la Mariglianese passa in vantaggio. Dalla destra in corridoio Peluso per Massaro, sul cross teso velo di Esposito, arriva puntuale Aracri che di piatto destro sul secondo palo, insacca. 1-0. Gol “copia” come a Matino, tre giorni fa.  Con il passivo, gli ospiti provano con il possesso a scardinare la prima linea  ma la difesa si difende con ordine. Nel secondo tempo, mr Zeman, figlio d’arte nel tentativo di riequilibrare la gara, opta per un doppio cambio. Inalterato lo scacchiere del primo tempo per i padroni di casa. I lucani, nonostante un leggero possesso, non riescono mai ad incidere. Al 70’ la Mariglianese raddoppia. Il solito Aracri riceve dalla destra da Massaro, il fantasista in percussione centrale vede l’inserimento sulla sinistra di De Angelis, il taglio è perfetto, appena in area il sinistro dell’esterno viene respinto in qualche modo dal portiere, riprende Esposito che si difende dall’intervento dei due centrali e di sinistro con un diagonale, insacca il 2-0. Entusiasmo in campo e fuori. Al 74’ la Mariglianese porta a tre le sue reti.  Peluso in velocità sulla sua corsia di destra evita tre interventi, vede Aracri centrale che riceve, questa volta il fantasista ricambia il velo per Gennaro Esposito leggermente a sinistra, il controllo con il sinistro ed il tiro a giro di destro strappa cinque minuti di applausi tra i compagni ed i presenti, giunti al “Santa Maria” sotto la pioggia. Lucani frastornati e Mariglianese che gestisce con ordine il tempo restante. Al minuto 80’ il Lavello resta in dieci per l’espulsione con doppia ammonizione di Addae. Per la Mariglianese terza vittoria consecutiva, con otto reti fatte ed una subìta. Di scena due pretendenti al titolo ed uno scontro diretto. Domenica prossima, in casa, arriva un’altra big, il Bitonto. Da Marigliano è tutto. 

Mariglianese: Maione, Peluso (77’ Di Dato), De Angelis, De Martino (90’ Torromacco), Varchetta, De Giorgi, Faiello, Langella, Esposito G. (83’ Palumbo), Aracri (75’ Ragosta), Massaro. Allenatore: Sanchez 

Lavello: Amata, Vitofrancesco, Brunetti, Statella, Dell’Orfanello, Fusco, Marcellino (46’ Caruso), Logoluso (63’ Liurni), Mercuri, Quattara (46’ Herrera), Addae. All. Karel Zeman 

Reti. 39’ Aracri, 70’ e 74’ Esposito

Arbitro: Luca Tagliente di Brindisi 

Assistenti: Giuseppe Rizzi e Michele Desiderato di Barletta 

Espulsi: 80’ Addae

Ammoniti: Lugoluso, Addae (LA), De Martino (MA)

Nella foto di Marco Credendino: bomber Esposito a fine gara, festeggia con i suoi compagni

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Credendino >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Amoarchitettura
test 300x250
In Evidenza
test 300x250