Per la Mariglianese arriva un prezioso pari con il Brindisi. 1-1

Antonio Credendino

In svantaggio, recupera su punizione con Aracri. Le reti nel primo tempo

Marigliano: Con la gara casalinga contro il Brindisi, si è concluso ieri, lo straordinario anno calcistico 2021 per questa Mariglianese targata mr. Sanchez. Ad oggi, a meno una giornata al giro di “boa”, i biancazzurri “girano” a 25 punti. Tradotto in miseri termini, posizione centrale di classifica in equidistanza tra le zone alte e basse. Il programma della Mariglianese, è in linea con le ambizioni di stagione. Reduci dalla vittoria di Nocera di tre giorni orsono, quella di ieri è stata l’ultima gara per questo 2021 e primo storico “faccia a faccia” tra Mariglianese e Brindisi. Tutto sommato la gara dura 45 minuti, vantaggio dei pugliesi e pari di Aracri su punizione dal limite. Finisce con un pari che alla fine accontenta entrambe. Al  9’ il Brindisi passa in vantaggio. Manovra dal cerchio di centrocampo per la verticalizzazione su Morleo, L’attaccante supera Maione con un preciso rasoterra. 0-1. Con lo svantaggio la Mariglianese vuole una reazione che arriva a metà primo tempo. Al 18’ rapido scambio Peluso-Palumbo-Peluso, il cross basso è intercettato dalla linea di difesa con Esposito pronto a colpire. Al 27’ Esposito fa da sponda per Palumbo, il tentativo con buona coordinazione finisce di poco alto. Al 33’ Peluso sulla destra dal fondo per il centro, Esposito viene anticipato dai difensori, palla in angolo. Al 35’ Esposito di prima intenzione con un destro impegna Cervellera in una presa plastica. Al 40’ arriva il pari per la Mariglianese.  Esposito per una iniziativa personale, Moi interviene al limite ed atterra l’attaccante. Per il difensore ammonizione e punizione dal limite. Aracri si vuole ripetere come Nocera di domenica scorsa. Questa volta il centrocampista la mette bassa sul secondo palo e palla in rete. 1-1. Nel finale di primo tempo Varchetta su schema da calcio d’angolo, il difensore va incontro sul primo palo, il tocco di destro è di poco al lato. Nel secondo tempo al 49’ ottima iniziativa mariglianese con  Aracri sulla sinistra che elude il diretto concorrente e propende per il destro a giro sul secondo palo. Esposito non arriva e la sfera diventa preda di Cervellera. Al 55’ azione ospite, Badje dal fondo per il centro ma la sfera attraversa tutta l’area senza l’intervento di nessuno. Al 60’ sulla destra Massaro, da poco entrato, supera in velocità Rekik e vuole il traversone al centro. Prima Langella, ribattuto, e poi De Angelis, le conclusioni nello specchio ma senza pericoli per il portiere. Con i minuti la gara diventa sempre più frammentata. La Mariglianese si accontenta del pari. Nei minuti finali, non succede niente per entrambe e dopo tre minuti di recupero, Iacopetti di Pistoia, manda tutti negli spogliatoi. Finisce con un pari questo storico anno per la Mariglianese. L’auspicio è che il prossimo sia sulla scia di questo 2021. Le premesse ci sono, da Marigliano è tutto. 

Mariglianese: Maione, Peluso (55’ Massaro), De Angelis, Pantano, Varchetta, Tommasini (55’ De Giorgi), Palumbo (63’ Ragosta), Langella, Esposito G., Aracri (81’ Orlando), De Martino. Allenatore: Sanchez 

Brindisi: Cervellera, Silvestro (88’ Bubalo), Badje, Rekik (60’ Falivene), Galdean, Zappacosta (75’ De Luca), Trove (80’ Kordic), Spinelli, Moi, Alfano, Morleo. All. Di Costanzo

Arbitro: Guido Iacopetti di Pistoia

Assistenti: Francesco Raccanello di Viterbo e Giampaolo Jorgij di Albano Laziale

Ammoniti: De Martino, Langella (MA), Moi (BR)

Reti: 9’ Morleo, 40’ Aracri

Nella foto di Marco Credendino: il centrocampista De Martino (under)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Antonio Credendino >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Soul Burger
test 300x250
In Evidenza
test 300x250