Il Napoli delude ancora: la Roma trova il pareggio al novantesimo

Giuseppe Lombardi

1-1 il finale, non basta il gol di Insigne su rigore

Nel posticipo della trentatreesima giornata il Napoli affronta la Roma allo stadio Maradona. Azzurri in campo con il 4-3-3 con Lozano e Insigne accanto ad Osimhen. I capitolini rispondono con un 3-4-1-2 con Pellegrini alle spalle di Zaniolo e Abraham.


Nella prima frazione di gioco gli azzurri si procurano un penalty all'ottavo minuto: Ibanez atterra Lozano in area e dopo un consulto in sala VAR viene decretato il rigore. Dal dischetto Insigne batte Rui Patricio. Al diciannovesimo Osimhen calcia dal limite trovando la respinta di un difensore avversario, poi Lozano effettua tiro-cross deviato in corner dal portiere ospite. Al trentanovesimo Pellegrini calcia una punizione velenosa dal limite dell'area, la palla viene deviata da Osimhen e si stampa direttamente sulla traversa. Sul corner successivo Cristante ci prova di testa, ma la palla termina alta. Al quarantacinquesimo Zalewski si accentra e tira con il destro: Meret blocca in sicurezza. Si va così all'intervallo sul punteggio di 1-0.


Nella ripresa Lozano innesca Osimhen, che ci prova con il destro trovando però la respinta in corner di Mancini. Al dodicesimo Lobotka esce per un problema muscolare: entra al suo posto Zielinski. Al sedicesimo Karsdorp effettua un cross perfetto per Abraham, il quale spreca clamorosamente colpendo la palla di testa troppo lentamente. Al ventunesimo Pellegrini mette una palla impeccabile per la testa di Mancini, che la mette fuori di un soffio. Entrano anche Elmas e Demme in luogo di Fabiàn Ruiz e Lozano. Ci provano Zielinski ed Elmas dalla distanza, ma senza riuscire a trovare la gioia del gol. Al trentunesimo Zaniolo entra in area e prova il pallonetto, venendo chiuso con qualche rischio da Meret. Nel finale il Napoli si copre con gli inserimenti di Juan Jesus e Mertens che rimpiazzano Insigne e Osimhen. La Roma però continua a spingere e riesce a trovare meritatamente la rete del pari: il neoentrato Afena Gyan appoggia per Abraham, che fa un velo consentendo ad El Shaarawy di tirare indisturbato verso la porta, battendo così Meret. Dopo otto minuti di recupero termina il match: Napoli-Roma 1-1. Azzurri ufficialmente fuori dalla lotta Scudetto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore