Napoli show al Bentegodi: gli azzurri calano il pokerissimo contro il Verona

Giuseppe Lombardi

Gol e assist per Kvaratskhelia: 2-5 il finale

Nel posticipo della prima giornata di campionato il Napoli affronta l'Hellas Verona allo stadio Bentegodi. Azzurri in campo con il 4-3-3 con Lozano e Kvaratskhelia accanto ad Osimhen. I padroni di casa rispondono con un 3-5-2 con il tandem offensivo composto da Henry e Lasagna.


Nella prima frazione di gioco gli azzurri partono meglio: all'undicesimo Lozano va via sulla destra e appoggia perfettamente per Osimhen, il quale manca clamorosamente l'appuntamento con la porta. Due minuti dopo Zielinski calcia dal limite trovando la pronta risposta di Montipò. Al diciottesimo Kvaratskhelia si porta la palla sul destro e tira di poco al lato. Al ventesimo Osimhen scarica per Lozano, che apre il destro ma la sfera termina sul fondo. Al ventottesimo Hongla conclude dalla distanza ma Meret si fa trovare pronto e devia in corner. Subito dopo il Verona passa in vantaggio su corner, sfruttando l'inserimento perfetto sul secondo palo di Kevin Lasagna. Al trentaquattresimo Anguissa ci prova di testa ma colpisce il palo alla destra di Montipò. Tre minuti più tardi Lozano avanza palla al piede e pennella un cross perfetto per la testa di Kvaratskhelia, che insacca nella porta avversaria siglando così la prima rete in maglia azzurra. Nel finale gli ospiti si portano in vantaggio: corner dalla sinistra, sponda perfetta di Di Lorenzo e tapin vincente di Osimhen. Si va così all'intervallo sul punteggio di 1-2.


Nella ripresa il Verona trova subito il pari: cross perfetto dalla destra di Faraoni e colpo di testa vincente di Henry. Trascorre solo qualche giro di lancette e il Napoli si riporta avanti: Kvaratskhelia serve nello spazio Zielinski, che sotto porta non fallisce. Gli ospiti gestiscono il possesso e vanno ancora in gol grazie ad una percussione straordinaria di Lobotka, che poi la piazza perfettamente all'angolino con il destro. Al ventitreesimo entra in campo Elmas al posto di Kvaratskhelia. Successivamente c'è spazio anche per Politano e Zerbin in luogo di Lozano e Zielinski. Un minuto più tardi proprio Politano si porta la palla sul mancino e calcia di poco fuori. Nell'azione successiva gli azzurri timbrano ancora il cartellino: Di Lorenzo serve Osimhen, il quale gioca di sponda per Politano che la mette dentro. Al trentottesimo minuto entrano Ounas e Olivera per Osimhen e Mario Rui. Nel finale viene anche annullato un gol ad Ounas. Termina così il match sul punteggio di 2-5.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giuseppe Lombardi >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Amoarchitettura
test 300x250
In Evidenza
test 300x250