New Cap Marigliano - Todis Salerno 67 - 55

Giovanni Caruso

Serie B Femminile - (14-17; 24-28; 43-45)

MARIGLIANO - Prima vittoria casalinga, seconda stagionale, per la New Cap Marigliano che supera al Pala "Napolitano" il Todis Salerno, riscattando con pieno merito la brutta e pesante sconfitta subita nel turno precedente in quel di Battipaglia. Successo importante per capitan Esposito e compagne sia ai fini della classifica che a quello del morale datoche l'ambiente aveva assoluto bisogno di ritrovare un pò di entusiasmo. Marigliano ancora senza Di Cunzolo, che scontava la terza e ultima giornata di squalifica, e Ugon ed allora sono Merola e Iorio ad alternarsi in cabina di regia. Dopo il canestro iniziale di Fedele però son le ospiti a piazzare il primo allungo con i canestri della bulgara Manolova e della croata Cigic (2-7).  Le padrone di casa però reagiscono prontamente e tornano avanti con un personale di Fedele (14-13) anche se il finale di primo quarto è di marca salernitana con Cenerini che firma il 14-17. L'equilibrio regna anche nel secondo periodo, condotto sempre dalla compagine del presidente Angela Somma, con delle buone difese di entrambe le squadre ma anche tanti errori in attacco evitabili da ambo le parti. Il ritmo e l'intensità crescono al ritorno in campo dopo il lungo intervallo con la partita che diventa sempre più avvincente. L'ex Di Donato e Cigic consentono sempre alla Todis di restare davanti ma il Marigliano è sempre, costantemente, in scia con i canestri di Fedele e con Minadeo che inizia ad entrare nella buca del direttore d'orchestra: con la difesa alta ordinata da coach Dello Iacono è infatti la forte numero 3 in maglia rossa che si assume spesso l'onere di far iniziare l'azione offensiva, con ottimi risultati. Giulivo e Gammella aprono i giochi nell'ultimo parziale ed al 33' arriva il sorpasso firmato da un gioco da tre punti di Sollitto che fa esplodere il palasport (48-47). Salerno però non ci sta e con Ledda e l'ottima Giulivo ritorna subito avanti (51-53). Ma è il Marigliano ad avere la giusta tensione: Gerundo realizza il nuovo sorpasso al 36' (54-53), la New Cap non si volterà più indietro. Due personali di Giulivo sono l'ultimo sussulto del Salerno (56-55) prima del gran finale di Minadeo, top scorer dell'incontro a quota 17, fa partire i titoli di coda regalando il bel successo alla sua squadra.    

Marigliano: Minadeo 17, Esposito 6, Bonavolontà 3, Iorio 1, Merola 6, Coppola n.e., Gammella 5, Sapio n.e., Sollitto 11, Fedele 14, Gerundo 4, Durevole n.e.. All: Caruso.

SALERNO: Cigic 12, G. Paradisi 4, Zacà n.e., Cenerini 2, Fumo n.e., Di Donato 10, Ledda 6, Martella, Giulivo 14, Paradisi, Manolova 7, Scolpini. All: Dello Iacono.

Arbitri: Argenio di Mercogliano e Ruotolo di Somma Vesuviana (Na)

Uscite per falli: nessuna; fallo tecnico a coach Caruso

Nella foto una fase dell'incontro

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giovanni Caruso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore