San Vitaliano, Rosario Vosa nella nazionale italiana ai mondiali di Tae Kwon Do in Argentina

Nicola Riccio

L'intervista all'atleta sanvitalianese

SAN VITALIANO – Rosario canterà l'inno di Mameli a Buenos Aires. Il sanvitalianese vestirà i colori della nazionale italiana ai mondiali di Tae Kwon Do ITF,  che saranno disputati in Argentina in estate.

Rosario Vosa sanvitalianese DOC, classe 91 e studente di Scienze Ambientali. Due amori : gli animali e le arti marziali, in particolare il Tae Kwon Do ITF , disciplina sportiva,  che letteralmente vuol dire “arte dei calci e pugni in volo” e consiste in tecniche di combattimento che non prevedono prese o proiezioni ma calci e pugni. Lo abbiamo incontrato e ci ha rilasciato un’intervista.

Quando è sbocciata la tua passione per le arti marziali, come hai iniziato e chi ti ha seguito?

Ho iniziato il mio percorso all’età di 10 anni presso la scuola “La fenice” del Maestro Domenico De Simone ,attuale 6th Dan, che a quel tempo era a San Vitaliano. Attualmente faccio parte della ITF Taekwondo Italia, federazione italiana legata a livello mondiale alla International Taekwondo Federation con presidente Choi Jung Hwa. Nel 2016, dopo anni di allenamento, ho ottenuto il 4th Dan per questa disciplina. Sin da piccolo sono stato seguito dal M° De Simone e negli ultimi anni la mia preparazione è seguita direttamente anche dal M° Maurizio Troiano , attuale 7th Dan, direttore tecnico della ITF Taekwondo Italia e coach della nazionale italiana, quindi i miei allenamenti si tengono principalmente tra Somma Vesuviana e Casoria.

E’ la prima volta che vesti azzurro ?

No, già nel 2014 sono stato selezionato per gli individuali e per la squadra ai Mondiali di Roma. A livello individuale ho conquistato un Argento nella categoria -82Kg, un Oro e un Bronzo per le competizioni a squadre. Nel 2016, a Brighton in Inghilterra, per i Mondiali ho sfiorato ancora una volta la completa realizzazione di un sogno con un Argento individuale nella categoria -82Kg, e l’impresa con la squadra , argento combattimenti a squadre, perdendo in finale con i padroni di casa. Ho ottenuto anche diversi importanti risultati in Campionati Europei: Italia nel 2011 e in Moldavia nel 2015.

Come si svolgerà il tuo campionato?

Dal 31 luglio al 5 agosto 2018 si terrà a Buenos Aires, Argentina, la nuova edizione del Campionato del mondo. Il percorso di selezione al mondiale 2018 è praticamente partito dalla fine del mondiale 2016. In questi due anni si sono svolte gare su tutto il territorio nazionale ,tra le quali un Open Europeo ad Ariccia con una forte presenza di atleti stranieri, ritiri e allenamenti selettivi di cui gli ultimi: dicembre 2017 a Bologna e gennaio 2018 a Casoria. Le gare e le selezioni sono stati naturalmente dei parametri vincolanti per la scelta della rosa azzurra e quindi per le convocazioni ufficiali. In ottica eventi internazionali, personalmente, per essere in continua preparazione pratico a livello agonistico anche la Kick Boxing che mi consente, quindi, di avere ulteriori esperienze di gara.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Nicola Riccio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore