Riprendono i corsi di ginnastica artistica all'Emiserena

Giovanni Caruso

Sempre tenuti da Irene Sorgente

MARIGLIANO - Sono ripresi giovedi 6 settembre i corsi di ginnastica artistica al Centro Sportivo Emiserena di Marigliano.


A conclusione di un anno sportivo, dove i traguardi raggiunti hanno reso Responsabili ed addetti al settore orgogliosi sia per i risultati tecnici che umani.

Ancora una volta le piccole e grandi atlete della Ginnastica Artistica hanno portato alto il nome della società Mariglianese : la Palestra Emiserena. Guidate ormai da anni dalla Responsabile del settore, Irene Sorgente, e dal suo prezioso Staff composto dalle validissime Istruttrici Anita Perillo, Paola Tron e Maria Bassolino.

Andando a ritroso nel tempo, agli inizi di luglio si è conclusa la tanto attesa "Ginnastica in Festa 2018" a Rimini.
Sono stati giorni molto intensi sui campi gara federali GAF, per alcune di loro ci sono stati momenti di gioia per altre lacrime di delusione , ma comunque momenti caratterizzati da vera amicizia e dal sostegno reciproco. Per la Finale di categoria c’erano ulteriori gare di qualificazione e tutte le nostre ragazze si sono qualificate, eccetto purtroppo per la piccola Melissa Napolitano che per l’eccessiva emozione ha commesso una serie di errori alla trave.

Nonostante fosse il nostro primo anno di esperienza con il nome della società Emiserena, torniamo a casa con il cuore ricco di gioia e di soddisfazioni.

Per il settore agonistico nella categoria LB A1 Diana Piscopo in qualifica 18ma posizione su 98 ginnaste ed in finale ha rimontato all’8 posto svolgendo una gara determinata e viene premiata nelle prime migliori 10 ginnaste italiane portando alto il nome della società Emiserena, unica ginnasta campana a salire sul podio. Non è da meno Alessia Gragnaniello che in qualifica era 7, evidenziandosi soprattutto alla trave, mentre in finale per soli 5 centesimi si aggiudica l’11 posto in LC3 A4 su 38 ginnaste. A seguire c’è la loro compagna Sveva Salzano che in qualifica a causa di una caduta alla trave si posizione all’80mo posto ma riesce comunque a passare alla finale dove si aggiudica il 54mo posto su trecento ginnaste provenienti da tutta Italia. Per finire Sara Cardone che in qualifica LB3 J2 si posiziona in 14 posizione a pochi decimi dalla decima ma in finale a causa di una caduta alla trave si vede slittare 32°.


Agli inizi di Giugno una trentina di atlete ha partecipato, dopo le qualificazioni invernali, alle finali Nazionali della Confsport a Civitavecchia, gareggiando sia individualmente che a squadra.

Grande successo e soddisfazione nel campionato Arcobaleno per la squadra composta da Daniela Di Giacomo, Gaia Napolitano e Alessia Ferrara che con corpi liberi magnifici e trave ben controllate si sono posizionate sul secondo gradino del podio su 28 Squadre. Le piccole Roberta Di Donna, Ippolito Maia e Anselmi Giada si sono distinte nelle prime 18 squadre su oltre quaranta squadre, lo stesso vale per la squadra composta da Ilaria Villano, Antonia Sirignano e Giorgia Caccavale rientrate nelle prime 24 squadre italiane. Le Giovanissime Giorgia Fiorillo, Serena Iovino e Oriana Esposito 21° su 36 Squadre.

Nelle gare da Individualiste si sono distinte le ginnaste quali Sara Cardone, Junior B, giunta in 11° posizione causa un forte sbilanciamento alla trave, ma rimontando sia al corpo libero che al volteggio, subito a seguire a pochi decimi la compagna Sabrina Catapano. L’Allieva Giusy Ardolino si è distinta al corpo libero per l’eleganza che la contraddistingue posizionandosi una buona 18° posizione. Le Giovanissime Sveva Salzano e Melissa Napolitano si sono posizionate al trentesimo posto causa piccoli errori.

Infine nel Campionato A, la piccola Pulcina Diana Piscopo è riuscita a salire sul gradino più alto del podio proclamandosi Campionessa Nazionale, a seguire una veterana del settore, Sara Lippolis che nella sua categoria Junior A si è distinta al Volteggio arrivando prima assoluta con un solo decimo di penalità e 4° a parallele dove ha mostrato padronanza; a seguire la ginnasta Alessia Gragnaniello che è arrivata prima ssoluta al suo attrezzo di punta la trave e Fatima Visconte potente al volteggio posizionandosi nelle prime cinque in Italia. Ancora le giovanissime Melissa Musella, Alessia Visconte e Francesca Maria Simonetti che per pochi decimi non sono rientrate nelle prime nove ginnaste italiane.

La loro unione le ha rese più forti scendendo in campo più sicure e con l’entusiasmo di fare bene perché tutte alla loro prima esperienza di un nazionale federale. Indipendentemente dal risultato la cosa bella del lavoro di squadra, atlete ed istruttori, è che hai sempre qualcuno dalla tua parte e l'importante è aver dato il meglio di sé stessi!

Un "grazie speciale" va a tutti i genitori che ci hanno supportate ed aiutate in questa avventura e naturalmente a tutte queste piccole. E adesso vi aspettiamo numerosi per riviviere un altro anno ricco di soddisfazioni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Giovanni Caruso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore