F1 GP Gran Bretagna- Prima vittoria per Carlos Sainz, LeClerc quarto

Paolo Isa

Partenza. Al via Carlos viene superato da Max Verstappen, così come Charles perde la posizione da Lewis Hamilton. Subito dopo si verificano un’incidente e mentre alcune persone entrano in pista. È bandiera rossa. Si ripete la rpocedura dall’inizio.

Seconda partenza. Quasi un’ora più tardi si riprende con partenza da fermo sulla griglia. Lo schieramento nelle prime posizioni è quello originale: Carlos in pole davanti a Verstappen, Charles e Sergio Perez. Al via Sainz tiene la testa resistendo a Verstappen, mentre Leclerc perde una posizione da Perez ma se la riprende subito. Tra i due c’è un contatto ma il monegasco prosegue in terza posizione., mentre Perez deve rientrare per cambiare la sua ala anteriore.

Giro 10. Carlos viene investito da una folata di vento ed esce di pista perdendo la prima posizione a vantaggio di Verstappen.

Giro 13. Verstappen fora e le due Ferrari si ritrovano al comando. Rientra sesto alle spalle di Fernando Alonso. Carlos guida davanti a Charles.

Giro 21. Carlos si ferma per passare da gomme Medium ad Hard e torna in pista terzo. Sosta da 2.5.

Giro 25. Charles si ferma per passare da Medium ad Hard e rientra terzo dietro a Sainz.

Giro 31. In curva 6 Charles supera Carlos per non perdere tempo da Lewis Hamilton che è al comando.

Giro 34. Si ferma Hamilton e il pit stop è lento. Rientra dietro alle due Ferrari.

Giro 40. Esteban Ocon si ferma in pista e scatta la Safety Car. Carlos e Hamilton rientrano ai box. Leclerc è al comando con gomme Hard, mentre gli altri sono tutti si Soft.

Giro 43. Si riparte: Carlos con gomme Soft supera Charles e si porta in testa. Dietro Perez supera Leclerc mentre anche Hamilton attacca.

Giro 48. Hamilton passa Leclerc che scivola quarto.

Finale. Sainz vince la sua prima gara in Formula 1. Leclerc è quarto. La Scuderia centra la vittoria numero 241.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Paolo Isa >>




Articoli correlati



Altro da questo autore