Aeronautica Militare Club Italia - Tya Pallavolo Marigliano 0 - 3

Giovanni Caruso

Pallavolo - Serie B (18-25; 29-31; 23-25)

BRACCIANO - Ancora un successo per la Tya Pallavolo Marigliano che passa a Bracciano sul campo dell'Aeronautica Militare Club Italia. Successo meritato per i ragazzi di mister Bracciano ma un grande applauso va fatto anche alla giovanissima squadra avversaria che ha lottato fino in fondo. Dopo un primo set vinto abbastanza in scioltezza dagli ospiti chiuso sul 18-25, c'è stata grande battaglia negli altri due, soprattutto nel secondo parziale. Le due squadre si sono spesso alternate nel condurre fino al 21-18 quando sembrava che i romani potessero portarlo a casa. 

 
La Tya però non si è mai arresa andando ad impattare a quota 22. Qui una chiamata a dir poco discutibile del primo arbitro che, sul turno di battuta di Di Santi sanzionava un fallo di piede a Di Giorgio, regalava il nuovo vantaggio ai padroni di casa che si procuravano subito dopo due set-point consecutivi. Calabrese prima ed un bel muro dopo li annullavano entrambi e la stessa sorte toccava anche alla terza ed alla quarta possibilità avuta dal Club Italia. Ed allora era la Tya a mettere il naso avanti ed a chiudere al terzo tentativo sul 29-31. I laziali però non si arrendevano ed anche nel terzo set partivano forte conducendo fino al 15-11. 
 
Qui però veniva nuovamente fuori il piglio da grande squadra della Tya che raggiungeva e sorpassava gli avversari, andando a chiudere sul 23-25 con un attacco di Di Santi che faceva partire la festa mariglianese, anche dei tanti tifosi che hanno nuovamente seguito la squadra in trasferta. Complimenti a tutti e avanti così. 
 
Club Italia: Berardi, Panciocco, Sperotto, Dal Corso, Garofalo, Zaccari, Motzo, Biasotto, Stefani, Collarini, Federici (L). All.) Morganti
 
Marigliano: Ciollaro, Rumiano, Di Giorgio, Calabrese, Pellegrino, Libraro, Palumbo, Mauriello, Di Santi, Picariello, Pecoraro, Conforti (L). All.) Bracciano
 
Arbitri: Rizzica di Cosenza e Gaetano di Catanzaro
 
Nella foto la Tya festeggia a fine gara





Articoli correlati



Altro da questo autore



In Evidenza