Pallavolo B2. Prima vittoria in campionato per la Besana Nola

Mauro Romano

Primo successo stagionale per le ragazze di coach Quinto: 3-1 celebrato da oltre 400 spettatori.

Finalmente Besana Nola. Nella quarta giornata del Girone I del campionato di B2 femminile, le ragazze di coach Alessandro Quinto hanno strappato il primo, preziosissimo, successo stagionale. Contro le dirette concorrenti per la salvezza della Battipagliese Volley, le nolane hanno combattuto e vinto con il punteggio finale di 3-1 dimostrando cuore, testa e coraggio sospinte da circa 400 spettatori accorsi al PalaMerliano per sostenerle. Una bella iniezione di fiducia in vista del proseguo di una stagione che, al di là del successo di sabato, vedrà la Besana Nola provare a giocarsi le proprie chance di permanenza in B2.

 Il match, bello e intenso sin dai primi scambi, ha visto le padrone di casa imporre ritmo e gioco. Avanti 25-16 nel primo set, le nolane hanno respinto l’assalto della Battipagliese nel secondo set (25-23) salvo poi capitolare nel terzo (23-25). Un momento di flessione prontamente cancellato con un quarto set praticamente perfetto archiviato con il punteggio di 25-18.

“Sono davvero molto soddisfatto della prestazione sfoderata dalle ragazze – ha esordito il tecnico della Besana Nola, Alessandro Quinto -. Sapevamo di potercela giocare contro Battipaglia e lo abbiamo fatto approcciando al match nella maniera corretta con concentrazione e tanta grinta. Questi 3 punti sono per le ragazze che tanto si stanno impegnando durante la settimana ma anche e soprattutto per società e tifosi che anche nei momenti più critici non smettono di sostenerci e coccolarci. La cosa importante adesso è non montarsi la testa: non eravamo brocchi quando perdevamo e non siamo fenomeni adesso che abbiamo vinto. Con equilibrio e costanza dobbiamo semplicemente continuare a lavorare provando a rosicchiare, partita dopo partita, punti a tutti in chiave salvezza”.

Besano Nola – Battipagliese Volley 3-1 - (25-16; 25-22; 23-25; 25-18)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Mauro Romano >>




Articoli correlati



Altro da questo autore