Nola-Casamarciano, doppio appuntamento con Nello Trocchia

Vincenzo Esposito

NOLA - Sarà presentato alle 10:30 di domani, sabato 18 marzo, nella sede dell'istituto scolastico Masullo Theti di Nola il libro del giornalista napoletano Nello Trocchia, “Io morto per dovere”. Il testo, che ripercorre la vera storia di Roberto Mancini - il poliziotto che scoprì la terra dei fuochi da cui è stata tratta la fiction su Rai Uno con l'attore Beppe Fiorello - lo scorso anno si aggiudicò il premio letterario il “Candelaio” - sezione legalità – promosso dal circolo culturale Passepartout. Impegni improvvisi impedirono a Trocchia di partecipare alla cerimonia nel salone del Seminario vescovile e di ritirare il premio.

La manifestazione di domani sarà dunque occasione non solo di confronto con gli alunni del Masullo sul delicato tema legato al traffico dei rifiuti in Campania, ma darà anche l'opportunità ai ragazzi di consegnare l'importante riconoscimento al giornalista. Anche perchè sono stati gli stessi alunni dell'istituto di via Mario De Sena a scegliere Trocchia come vincitore della sezione legalità del Candelaio. All'incontro, oltre all'autore, parteciperà la dirigente scolastica del plesso, Annamaria Silvestro, ed il sindaco di Nola, Geremia Biancardi.

Nel pomeriggio, alle 18, Trocchia sarà invece ospite del comune di Casamarciano, in municipio, per l'ultimo incontro sulla legalità organizzato dal circolo Passepartout e di cui l'ente guidato dal sindaco Andrea Manzi è partner. All'incontro, moderato da Mariella Vitale, parteciperà anche l'assessore alla cultura, Carmela De Stefano. 





Articoli correlati



Altro da questo autore



In Evidenza