Acerra, Certamen Acerranum Quartum

Redazione

Il senso della storia e della vita: un motivo per leggere i classici. --- FOTO ---

ACERRA -  Il Liceo “Alfonso Maria de’ Liguori” di Acerra ha indetto il Certamen Acerranum Quartum, un agone di traduzione dalla Lingua Latina riservato agli studenti del IV e V anno dei Licei Classici e Scientifici di tutta Italia, che si terrà venerdì 16 marzo 2018 nell’auditorium del Liceo “de’ Liguori”, secondo le modalità di svolgimento dei pubblici concorsi. Perché un Certamen di Lingua Latina oggi?

Come afferma l’illustre latinista Prof. Nicola Gardini, in Italia “il liceo classico è l’esperimento di pedagogia più geniale e più fruttuoso che un governo occidentale abbia mai messo in piedi: una scuola che fonda principalmente la formazione dell’individuo sullo studio delle lingue antiche, il greco e il latino”. Ma anche il Liceo Scientifico  forma al pensiero di Roma e chi esce dai licei italiani, continua Gardini, “ conosce la Grecia e Roma e grazie a tale conoscenza sa parlare, sa scrivere, sa pensare, ma soprattutto sa interpretare, mettere in rapporto, relativizzare, confrontare, distinguere, riconoscere il duraturo e l’effimero, dare un nome a fatti diversi, capire la libertà, la bellezza, la varietà e la concordia”. Su queste basi oltre 110 studenti provenienti da prestigiosi Licei Classici e Scientifici del Centro-Sud (Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Basilicata, Campania, Puglia, Calabria) si sfideranno, affilate le penne, nella traduzione di un brano tratto dalle Georgiche di Virgilio, corredata da un commento che non solo analizzi formalmente il passo, ma ne attualizzi il contenuto mostrando consapevolezza del patrimonio culturale classico.

Virgilio, insuperato modello di stile e di morale fin dal Medioevo, riflette con singolare acume critico sul rapporto fra poesia e potere politico, suscitando con i suoi versi interrogativi ancora inquietantemente attuali sul dramma dell’uomo immerso nella violenza della storia e della guerra. Il Certamen Acerranum favorisce altresì lo scambio  culturale e sociale  fra gli studenti, in quanto i ragazzi non provenienti dalla Campania vengono ospitati dal giorno precedente la gara ad Acerra, avendo la possibilità di stringere legami autentici con i coetanei acerrani. La premiazione, che prevede l’assegnazione di borse di studio,  si svolgerà sabato 17 marzo 2018 e il primo classificato parteciperà di diritto alle Olimpiadi Nazionali di Lingue e Civiltà Classiche patrocinate dal MIUR.

 

Il Certamen, che vede ricoprire la carica di Presidente della Commissione il Prof. Crescenzo Formicola, Docente di Lingua e Letteratura Latina all’Università Federico II di Napoli, gode dei patrocini del MIUR, dell’Accademia Nazionale Virgiliana; dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici; del Rotary Club Acerra-Casalnuovo "Aniello Montano"; del Lions Club Acerra Valle di Suessola; del Comune di Acerra.

Maddalena Venuso

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore



Lombardi Immobiliare
test 300x250
In Evidenza
test 300x250