Premio Cimitile 2018, cala il sipario sulla XXIII edizione

Ieri la serata conclusiva. Consegnati i “Campanili d’argento”. Medaglia del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

CIMITILE – E' calato il sipario sulla XXIII edizione del Premio Cimitile, la rassegna letteraria. La kermesse - organizzata dall'omonima Fondazione, presieduta da Felice Napolitano e il supporto dei soci fondatori regione Campania - , si è conclusa con la consegna dei “Campanili d’argento” nel complesso delle basiliche paleocristiane di Cimitile. Il presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, come i suoi predecessori Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano, ha inviato, anche quest’anno, una medaglia agli organizzatori.

L’edizione di quest’anno è stata dedicata al centenario della grande guerra, con una mostra d’arte, “Controguerra 2018. Un segno di pace nel centenario della grande guerra” e la presentazione del libro “Palazzo d’ingiustizia” di Riccardo Iacona – Marsilio.

Una rassegna ormai consolidata, una sfida che ogni anno si rinnova con lo stesso spirito che, nell’ormai lontano 1996, spinse un gruppo di giovani intellettuali locali a percorrere la strada della cultura.

Dopo una settimana intensa di eventi di ogni tipo e momenti di riflessione, nella serata di ieri sono stati premiati i vincitori, selezionati dal comitato scientifico presieduto da Ermanno Corsi, durante la serata presentata da Eleonora Daniele di Rai 1.

Ecco tutti i premiati: 

Migliore opera inedita del genere narrativo: Rita Muscardin: “Lei mi sorride ancora”. Il lavoro è stato pubblicato sul territorio nazionale a cura della casa editrice "Guida" di Napoli. Migliore opera edita di narrativa: Sara Rattaro, “Uomini che restano” – Sperling & Kupfer.  Migliore opera edita di attualità: Mario Giordano “Avvoltoi. L’Italia muore loro si arrichiscono” - Mondadori. Migliore opera edita di saggistica: Alessandro Barbano, “Troppi diritti” – Mondadori. Migliore opera edita archeologia e cultura artistica in età Paleocristiana e Altomedievale: Matteo Braconi, “Il mosaico del catino absidale di S. Pudenziana” – Tau Editrice.

Premio Giornalismo “Antonio Ravel” a Carlo Verna, Presidente nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. Premio Speciale ad Alessandro Pansa, Prefetto, Direttore Generale del DIS.

Sul palco si è esibita anche l’orchestra diretta dal maestro Stefano Fonzi, i cantanti Red Canzian, Anna Merolla, Luca Barbarossa, Valeria Altobelli, il chitarrista Espedito De Marino, il sassofonista Mimmo Malandra, l’organettista Ambrogio Sparagna, gli attori Patrizio Rispo e Beatrice Aulisi. 

L'iniziativa, vanta autorevoli patrocini: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Curia Vescovile della Diocesi di Nola.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



MM_Mariano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250