Comune di Liveri e Ass. Bandix presentano Legacy 2020

Viviana Papilio

60 partecipanti provenienti da tutta Europa si incontreranno a Liveri dal 13 al 17 settembre per parlare di opportunità, di integrazione, di cultura e di sostenibilità --LOCANDINA--

LIVERI – Avvicinare i cittadini all’Unione Europea, colmare la distanza percepita dalle nuove generazioni nei riguardi delle sue Istituzioni, facilitare la comprensione della storia dell’Unione puntando all’acquisizione dei valori comuni ma anche al rispetto e alla tutela delle diversità culturali che la caratterizzano, incoraggiare la partecipazione democratica e civica creando condizioni adeguate per favorire l'impegno sociale, il dialogo interculturale e la cooperazione.

Sono questi alcuni degli obiettivi traino del macro Programma “Europe for citizens” promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e cofinanziato dall’Unione Europea e nel cui solco nasce il progetto di sviluppo sostenibile e integrazione “Legacy 2020”.

Caldeggiato ed organizzato dal Comune di Liveri e dall’Associazione di promozione sociale Bandix (della vicina Camposano), con cui la cittadina mariana ha agito in partenariato e in stretta sinergia, Legacy 2020 porterà presso il piccolo centro urbano, ancora celebre per la lavorazione della cera, circa 60 partecipanti provieniti da diversi Paesi.

Le porte della “città della luce” si spalancheranno per accogliere tedeschi, spagnoli, ungheresi, irlandesi, per una cinque giorni che si svolgerà dal 13 al 17 settembre e durante la quale saranno numerose le attività di approfondimento e confronto su temi dell’integrazione, della cittadinanza attiva, della sostenibilità, della valorizzazione del patrimonio culturale.

Quest’ultimo aspetto dà occasione ai promotori del progetto di accendere i riflettori su un’area campana di rilevanza eccezionale per storia, interesse artistico e paesaggistico, nonché per la caratterizzazione ambientale e territoriale che consente ancora il perdurare di colture ormai altrove abbandonate; un’area paradossalmente trascurata e spesso omessa dai circuiti consueti del turismo di marca nazionale.

E se di cooperazione si vuol parlare, un bell’esempio è già offerto dalla rete imbastita tra i vari attori dell’iniziativa: ad ospitare i sessanta nostri concittadini europei sarà l’Eremo Santa Maria Degli Angeli di Ruviano (CE) dove avrà luogo una proficua festa della condivisione e dell’interscambio all’insegna della curiosità e dell’interesse verso l’altro tra musiche, balli tipici, prodotti tradizionali, arte e convivialità.

Programma dell’evento:

-          13 settembre h 20,00

Cerimonia di accoglienza presso Eremo Santa Maria Degli Angeli

-          14 settembre h 10,30

Presso Aula Consiliare Comune di Liveri

Seminario su politiche europee e valorizzazione del territorio

Intervengono: Raffaele Coppola Sindaco di Liveri; Dott. Cristiano Bonocore esperto in progettazione europea; Dott. Pasquale Iorio, ospite delle organizzazioni presenterà il suo libro "Le Cinquantine, storie di gusto in 50 parole”; Dott. Giovanna Russo. Modera Avv. Laura Cerqua.

-          15 settembre h 10,30

Workshop “Sustainability”

h 15,00 Caccia al tesoro alla scoperta della città

-          16 settembre

Giornata interculturale presso l’Eremo Santa Maria degli Angeli di Ruviano (CE)

-          17 settembre

Cerimonia di chiusura

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250