Mariglianella, Amministrazione Comunale al 50° Anniversario di Sacerdozio di Don Ginetto De Simone.

Redazione

MARIGLIANELLA - L’Amministrazione Comunale di Mariglianella, guidata dal Sindaco, Dott. Arcangelo Russo, ha partecipato, sabato 26 giugno 2021, alla celebrazione del 50° Anniversario di Sacerdozio di Don Ginetto De Simone, come preannunciato dalla Comunità Parrocchiale «in comunione di preghiera per esprimere la gratitudine al Signore del dono della vocazione al sacerdozio e del suo servizi pastorale che presta in mezzo a noi» invitando a partecipare i fedeli della Insignita Chiesa Parrocchiale “San Giovanni Evangelista” e l’intera Comunità di Mariglianella.

La celebrazione eucaristica presieduta da S. E. Vescovo di Nola, Mons. Francesco Marino, nell’area esterna della storica Scuola Elementare di Via Materdomini, adeguatamente attrezzata nell’ambito delle attività dell’Assessorato Sport e Spettacolo retto da Felice Porcaro, anch’egli presente alla celebrazione con il Sindaco Russo, insieme agli Assessori Rocco Ruggiero e Lina Ottaiano, il Presidente del Consiglio Comunale, Tommaso Esposito ed i Consiglieri, Giovanni Corbisiero e Giancarlo Tramontano, il Responsabile del Servizio Tecnico Comunale, Ing. Arcangelo Addeo e l’ex Presidente del Consiglio Comunale, Dott. Vincenzo Esposito. Erano presenti anche l’ex Sindaco di Mariglianella, attuale Consigliere della Regione Campania, On. Felice Di Maiolo, con la gentile consorte Angela Bossa, il Dott. Giovanni Russo, anch’egli ex Sindaco di Mariglianella, il Prof. Gianluca Del Mastro, Sindaco di Pomigliano D’Arco ed il Consigliere Comunale di Marigliano, Paolo Aliperti delegato del Sindaco, Avv. Giuseppe Jossa. Ed ancora, fra i numerosi partecipanti, vi erano Suor Teresa Esposito delle Suore Domenicane dell’Istituto S. Maria della Sanità a Mariglianella; una delegazione di Frati Francescani da Napoli, il Dirigente Scolastico dell’I. C. “Carducci” di Mariglianella, Arch. Roberto Valentini e l’ex D. S. Dott.ssa Giovanna Afrodite Zarra; il Prof. Marcellino Monda, Ordinario di Fisiologia, Direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale di Napoli. Presenti gli agenti di Polizia Municipale di Mariglianella coordinati dal Comandante, Ten. Andrea Mandanici ed i collaboranti volontari dell’Associazione Nazionale VV. F. di Marigliano presieduta da Nicola Cossentino.

 

Nella Santa Messa, partecipanti i parroci del territorio ed il coro parrocchiale di Mariglianella, S. E. Mons. Marino, Vescovo di Nola, ha affermato: «è per noi motivo di grande gioia, carissimo Don Ginetto, partecipare alle tue emozioni interiori, emozioni spirituali, in questo giorno in cui ricordi il 50° della tua Ordinazione presbiterale, ed insieme nel canto abbiamo già invocato lo Spirito Santo che è all’origine di ogni dono perfetto che il Padre manda nel nome di Gesù per costituire i suoi Ministri nell’Ordine Presbiterale. Lo hai ricevuto con un’effusione abbondante di Grazia, attraverso le mani del Vescovo e nello Spirito Santo hai esercitato questi 50 anni di Ministero Presbiterale. Ed è lo Spirito Santo anche per noi, per la tua Comunità, per le Comunità poi che hai servito in questi anni nell’esercizio del Ministero e dello Spirito Santo che la Comunità esulta di gioia, una gioia interiore, intima, ma anche una gioia che si diffonde nelle relazioni di piena umanità e di Grazia che ci sono tra di noi, insieme ai sacerdoti, ai religiosi e il Popolo di Dio in maniera particolare di questa Comunità di Mariglianella».

Il Parroco, Don Ginetto De Simone, ha detto: «sono sempre stato guardato con benevolenza e misericordia,  questa benevolenza, questa misericordia, lo sguardo di Dio su di me, per cui voi diventate strumento e segno dell’invisibile, allora colgo questa benevolenza perché io so chi sono, mi conosco bene, so come avrei potuto rispondere, come sto rispondendo, però c’è la tenerezza di Dio che si manifesta attraverso gli abbracci vostri, le vostre comprensioni e perché no? anche il vostro perdono. […] Eccellenza, devo realmente ringraziare il Signore, quanti volti, quante storie, quanti cuori, ma questo lo può dire ognuno di noi. Noi realmente siamo testimoni di un amore infinito, lo sa il Signore, e lo sanno quelle coscienze che riescono poi ad aprirsi». Per la Comunità Parrocchiale sono intervenuti l’avvocato Antonio Sposito, il professore Giovanni Albarano e Ciro Aliperti.

Il Sindaco di Mariglianella, Dott. Arcangelo Russo, ha espresso il suo saluto con queste parole: «Eccellenza Reverendissimo, nel rivolgerle il saluto mio personale e dell’Amministrazione Comunale, l’occasione mi è propizia anche per esprimerle la nostra gratitudine per il suo Ministero Episcopale a guida dell’antica e bella Diocesi di Nola. Il nostro ringraziamento a Lei anche per aver sentito la Chiesa diocesana vicina anche in questo tempo di pandemia dal quale non siamo ancora usciti, anche se in questo momento a Mariglianella possiamo rallegrarci che non ci sono contagiati. Eccellenza la Comunità di Mariglianella guarda al Vescovo di Nola, successore di San Paolino, come a un testimone autorevole che insieme alla politica si batte contro le disuguaglianze nel nostro territorio e soprattutto sul fronte ambientale. Perciò, grazie per il vostro sostegno e per il vostro servizio. Un saluto anche ai sacerdoti, alle religiose, ai religiosi e a tutti i fedeli presenti. Caro Don Ginetto, siamo qui questa sera a testimoniarvi soprattutto la nostra amicizia e la nostra stima alla vostra persona, ma anche a dirvi grazie per il bene che state seminando nella nostra Comunità.

Oggi festeggiamo il vostro 50esimo di Sacerdozio,  tra qualche mese, il 23 settembre prossimo, torneremo a stringerci a voi per i 20 anni del vostro Parrocato a Mariglianella. Questa parrocchia e questa città sono diventate in questi anni la vostra casa e la vostra terra. Qui avete trascorso quasi la metà degli anni del vostro sacerdozio, la Comunità riconosce in voi un punto di riferimento essenziale a cui guardare soprattutto nei momenti di necessità. Il vostro servizio tra la gente e per la gente è ben noto e direi anche ben visibile ai nostri occhi. La ristrutturazione della casa canonica e la realizzazione in corso per la catechesi e per l’Oratorio parrocchiale, per i quali siete impegnato, sottolinea il vostro amore per questa comunità e per questo paese. Ammiriamo il vostro impegno e la vostra dedizione a raggiungere l’obiettivo di dotare la Comunità parrocchiale di ambienti finalmente adeguati. Grazie caro Don Ginetto, per questi anni trascorsi in mezzo a noi, quando siete arrivati a Mariglianella, il mondo stava cambiando con l’attentato alle Torri Gemelle, oggi dopo venti anni viviamo un tempo di altrettanto cambiamento a causa della pandemia. In tanti eravamo giovanissimi quando siete stato nominato Parroco della nostra Comunità, oggi siamo genitori e con qualche responsabilità importante. Provando a rileggere gli anni che sono alle nostre spalle, posso solo ringraziare il buon Dio per aver fatto incrociare le nostre strade. Buona vita di vero cuore, caro Don Ginetto».
Comunicato

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore