Ercolano, il mare accessibile a tutti

Redazione

ERCOLANO - Costruire  condizioni che consentano eguaglianze e pari opportunità, ecco questo è stato lo stimolo che ha spinto i soci e il comitato civico dell' Associazione Nuovo Progetto Ercolano, a promuovere l’ennesima sfida, dopo quella vinta qualche anno fa con la giostra per disabili. Progetto che ha trovato piena solidarietà dalle realtà associative e religiose della città degli Scavi, da cittadini e da comitati civici, che da ogni fronte hanno accolto l’invocazione di aiuto lanciata dall’associazione promotrice.

La sfida? Donare alla città di Ercolano una passerella ad hoc per consentire i soggetti carrozzati di raggiungere la battigia, e attraverso strutture messe a  disposizione (sedie job) di consentire l’ingresso in acqua in sicurezza, tutto questo riconoscendo al territorio la possibilità per la prima volta di garantire su una spiaggia libera l’accesso facilitato alla disabilità in carrozzina.

L’evento denominato “IL MARE E’ PER TUTTI”, iniziativa, che gode del patrocinio morale della Città di Ercolano, ha visto mettere in campo una raccolta fondi, attività che è stata sostenuta da cittadini e imprenditori locali, ma soprattutto da una valida rete di associazioni e comunità religiose, presenti dal primo momento l’Ass. Ercolano Viva, l’Associazione Onda Asd, l’Ass. Noi Insieme Rett, l’Associazione Dance art Studio, l’Associazione  Figli del Vesuvio, quest’ultima coadiuvando altre realtà territoriali, integrandosi con l’iniziativa promossa, hanno amplificato l’evento permettendo l’acquisto di una seconda sedia Job, sedia speciale per consentire  l’ingresso in acqua al disabile.

Anche il mondo dello spettacolo ha guardato con attenzione a questa iniziativa, in particolar modo il noto cabarettista Paolo Caiazzo, cosi come tanti altri suoi colleghi, Mino Abbacuccio, Pasquale Palma, Mariano Bruno, l’attore Diego Sommaripa, il ballerino Francesco Annarumma, la cantante partenopea Nancy Coppola, lo sportivo Marco Maddaloni, l’influencer Vincenzo Alfieri, così come non è mancata l’attenzione da parte delle risorse artistiche ercolanesi da mister Abbracciame Andrea Sannino ad un artista emergente Gianni Soriani, in maniera particolare il cantante ercolanese Gianni Scardamaglio che si è fatto promotore di iniziative integrate volte all’amplificazione della raccolta fondi.

Anche le comunità religiose e organizzazioni hanno abbracciato con entusiasmo l’iniziativa  come “la Locanda di Emmaus” storica realtà territoriale da sempre vicino alle fasce deboli e guidata da Padre Pasquale Incoronato, allo stesso modo la comunità evangelica Passione per Cristo, guidata dal Pastore Alessio Riccio, non è stata sorda all’invocazione di aiuto, anche l’Associazione UCO  Vicoletto Ortora, ha scelto di sostenere questo percorso sociale.

“Il mare per tutti, non è uno slogan. Grazie alla sinergia tra le associazioni la città di Ercolano sarà dotata della prima passerella per disabili su una spiaggia libera. Un’azione sinergica per dimostrare che l’handicap non è un limite invalicabile, ma un'opportunità per rafforzare il nostro senso di comunità. Dotare la spiaggia libera di Ercolano di una passerella e di due sedie job, sedie speciali per consentire l’ingresso in acqua al disabile, rappresenta la migliore espressione di una città inclusiva, che non lascia indietro nessuno" , ha commentato il sindaco Ciro Buonajuto.

Ci ha onorato sapere che tanti hanno compreso l’importanza della nostra proposta, sottolinea il dott. Nicola Florio, presidente dell’Associazione Nuovo Progetto Ercolano, in rappresentanza di ogni membro sia dell’associazione che del comitato civico coinvolto, ci ha fatto capire quanto fosse forte la consapevolezza di poter raggiungere validi risultati  aiutandoci reciprocamente e proiettandoci tutti verso lo stesso obiettivo, grazie anche al sostegno e all'impegno diretto di amministratori comunali come Ciro Santoro.

Spesso ci siamo chiesti quanto fosse difficile capire questa necessità, sottolineano Salvatore Petrone membro del direttivo  se stesso disabile carrozzato ed Elisabetta Iacomino resp. Attività solidali, condizione che oggi grazie all’aiuto di tanti e di chi ha saputo metterci soprattutto cuore, stiamo concretizzando. Ognuno di noi ha gli stessi diritti, spesso però questi vengono disattesi e inosservati per futili motivi dimenticandosi che ciò che sembra scontato per tutti per noi può essere comunque un limite per tanti.
Venerdi 9 luglio ore 9 presentazione alla stampa e nello stesso posto domenica 11 Luglio alle ore 9,00 presso Via Marittima (approdo Borbonico) sulla spiaggia libera, cerimonia di inaugurazione al pubblico.

Ercolano avrà  un area che consentirà di avvicinare il mare a chi spesso lo vede dalla strada, l’augurio è che quest’azione resti scevra da influenze politiche, libera da stereotipi ma soprattutto forte di quell’alto senso civico che tante volte la nostra città ha dimostrato di avere in queste occasioni.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore