Nola, sovraindebitamento e usura. Rilevanza giuridica e sociale

Redazione

NOLA - La Camera Civile di Nola e la Camera Penale di Nola, con il patrocinio del Comune di Saviano, Sindaco Avv. Vincenzo Simonelli e del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola, Presidente Avv. Ciro Sesto, presentano un evento in tema di sovraindebitamento e usura che si terrà il giorno 10.12.2021 alle ore 19:30 presso l’Auditorium di Saviano in via Falcone e Borsellino cui seguirà la rappresentazione teatrale del testo “Cravattari” del drammaturgo e regista napoletano Fortunato Calvino con la compagnia “GAD” Radici.

 L’evento porterà all’attenzione dei partecipanti l’attualità di temi sempre più tristemente frequenti sia in ambito familiare che imprenditoriale e sarà occasione per l’avvocatura bruniana di dare un segnale concreto a sostegno del contrasto al racket ed all’usura sul proprio territorio devolvendo il ricavato della serata all’Associazione FAI Antiracket e Antiusura Pomigliano per la Legalità Domenico Noviello.

La rappresentazione teatrale sarà preceduta da un dibattito su tema che vedrà la partecipazione del Dott. Lucio Aschettino, Presidente F.F. del Tribunale di Nola, del Dott. Geremia Casaburi, Presidente della Prima Sezione Civile del Tribunale di Nola, dell’Avv. Michela Rega, Presidente della Camera Civile di Nola, dell’Avv. Vincenzo Laudanno, Presidente della Camera Penale di Nola, con moderazione del giornalista del Mattino Avv. Antonio Russo e gli interventi di Fortunato Calvino, autore del testo “Cravattari” e di Salvatore Cantone, Presidente del FAI Antiracket e Antiusura Pomigliano per la Legalità Domenico Noviello,

Il testo teatrale portato in scena del Gruppo di Arte Drammatica G.A.D. Radici, guidati dalla regia di Pasquale Manfredi, dall’evocativo titolo “Cravattari”, è quanto mai attuale e intende sensibilizzare gli spettatori mostrando un universo di corruzione e sopraffazione, quello degli affari della malavita, quello degli strozzini (definiti eufemisticamente cravattari), la cui crescente richiesta di interessi spinge i debitori ad autodistruggersi fino a sprofondare nel più totale degrado: psicologico, morale ed economico.

L’evento sarà occasione per la Camera Civile di premiare i tre giovani praticanti Avvocati che sono risultati vincitori del “Premio in memoria dell’Avv. Alfonso Ferrante”, compianto collega del Foro Nolano e primo Presidente della Camera Civile di Nola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore