Nola, anniversario dell'eccidio di Nola

Redazione

L’anniversario: 11 settembre 1943 – 11 settembre 2022

NOLA - Nola rievoca l’11 settembre 1943 quando le truppe naziste trucidarono a colpi di mitragliatrice 10 ufficiali italiani del 48˚ Reggimento di stanza presso la Caserma Principe Amedeo di Nola. 79 anni non sono bastati a cancellare l’immagine di barbarie e di morte che colpì la città a 3 giorni dalla firma dell’armistizio. Tutto ebbe inizio il 10 settembre quando il tenente Odoardo Carelli fu abbattuto da un soldato della divisione Goering, mentre protetto da “Bandiera Bianca” si recava a parlare con un ufficiale ex alleato. Quello stesso giorno alcuni civili nolani e militari si ribellarono ai tedeschi causando un morto e un ferito. Le truppe naziste l’11 settembre occuparono la caserma Principe Amedeo e fecero uscire sul piazzale esterno gli ufficiali già disarmati insieme alla truppa, trucidandone 10, poi interrati in una fossa comune, dove furono ritrovati il 27 novembre dello stesso anno. Poco prima dell’eccidio un altro soldato, rimasto ignoto, era stato ucciso a tradimento all’interno della caserma: i suoi resti furono poi seppelliti nella cappella della famiglia Vecchione nel cimitero di Nola. A memoria del gravissimo fatto di sangue, si vuole ricordare a tutti il sacrificio di quegli uomini: i colonnelli Amedeo Ruberto e Michele De Pasqua; i capitani Luigi Sidoli, Roberto Berninzoni,  Mario De Emanuele; i tenenti Pietro Nizzi, Enrico Forzati, Consolato Benedetto e  Alberto Pesce; il sottotenente Gino Iacovoni. Gli undici ufficiali che fecero fino all’ultimo il proprio dovere in un momento di estrema confusione, conservando l’onore davanti ai loro soldati, questi eroi devono essere raccomandati all’orgoglio della Nazione; essi furono tutti eguali nell’audacia e nella tenacia; essi sono tutti eguali per la nostra riconoscenza.

In occasione dell’80˚ anniversario dell’eccidio di Nola, Luigi Fusco Maresciallo della Guardia di Finanza in congedo, Premio della cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 2004, è già a lavoro per presentare un’opera unica “Rassegna Stampa Speciale” di raccolta e documentazione su questo evento di importanza internazionale. Sono già circa 150 articoli tratti da quotidiani nazionali e locali, nonché riviste mensili, quindicinali e settimanali, che compongono la prima grande rassegna speciale dedicata all’Eccidio di Nola, che interesserà dal 2001 al 2023. La Rassegna vedrà la luce l’11 settembre 2023, a Nola, in un evento promosso dal Centro Studi Alcide De Gasperi onlus Nola.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Redazione >>




Articoli correlati



Altro da questo autore