Adagio: la cover dei TribalAfro con i Minale è un omaggio alla città di Marigliano

Viviana Papilio

L'evento è stato promosso dalla M.I.A. Confcommercio

MARIGLIANO - Nel giorno dedicato alla festa dei lavoratori l’associazione M.I.A Confcommercio (Marigliano Imprenditori Associati) ha omaggiato la città mariglianese, e in particolar modo le famiglie locali che negli anni hanno definito un ideale di libertà attraverso il lavoro quotidiano su questo territorio,  con una nuova opera audiovisiva diffusa attraverso il proprio canale social.

Si tratta del rifacimento di un noto brano, l’Adagio nella celebre versione cantata da Lara Fabian, realizzato dal duo TribalAfro cui era già stato affidato il progetto natalizio “Riaccendiamo la Speranza”. Questa volta Afrodite, voce, e Giacinto Lo Sapio -in arte Ciakki ciakki Marrucchè- percussionista, coadiuvati dagli arrangiamenti dei fratelli Minale e dalle chitarre di Claudio Romano, hanno dato vita ad una cover emozionante e pervasa da delicato lirismo.

Le note fluiscono con morbida intensità percorrendo luoghi storici, noti e meno noti, del territorio mariglianese. La cornice che racchiude la canzone è infatti composta da diversi fotogrammi e riprese girate in locations scelte dai fautori dell’iniziativa proprio per il loro significato storico ed artistico, con lo scopo di fare emergere le bellezze locali dalla gravità della storia, o magari dell’indifferenza.

Scorrono le immagini, realizzate dal videomaker napoletano Davide Aronica, del Castello Ducale immortalato nella sua placidità di locus amoenus, dell’antica Vasca San Sossio verdeggiante e incantevole, del suggestivo covo-laboratorio di Leo de Berardinis e Perla Peragallo in Masseria o’ Sentino, dei luoghi di Masseria D’Alessandro, dell’identitario campanile ripreso dall’omonima viella.

“L’amore per la propria terra ha radici profonde che nessun confine potrà mai spezzare. Molti luoghi di Marigliano raccontano la storia di famiglie che hanno costruito, giorno dopo giorno, il proprio ideale di libertà con il duro lavoro- dichiarano i promotori dell’iniziativa-. In questi luoghi vive la memoria di un abbraccio senza tempo, di un futuro sempre atteso. Questo video è dedicato allora a tutti quelli che amano la propria terra e qui desiderano ritrovare la speranza. Questa è la nostra terra. Il passato, il presente e il futuro vivono insieme...Adagio”.     

Musica e parole sono collocate in un clima suadente e poetico, fortemente evocativo, in un’atmosfera sospesa dove è possibile scorgere echi lontani e più profondi. Si perdono prima negli anfratti di spazi dismessi e abbandonati, fogli sparsi e polverosi; strumenti dimenticati vengono, poi, lentamente raccattati per poter essere di nuovo utilizzati riemergendo alla luce di questa sfuggente primavera che ancora vede immobile un intero comparto lavorativo che è quello delle arti: musica, teatro, spettacoli, i lavoratori di un settore considerato sacrificabile perché non necessario o vitale ma che vitale e necessario risulta invece per chi da questo lavoro guadagna sostentamento, dignità, benessere interiore e ne ha fatto -con sacrificio, impegno, studio e perseveranza- una ragione di vita.   

link: https://www.facebook.com/miamariglianoimprenditoriassociati/videos/239067341338580

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Viviana Papilio >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250