Brusciano, grande successo per la tappa di Miss Italia

Anita Capasso

*** FOTO ***

BRUSCIANO - Grande successo per la tappa bruscianese di miss Italia.  In passerella sfilano le bandiere della pace e il tricolore con un parterre di sindaci tra cui quelli di Castello di Cisterna Aniello Rega e  di Scisciano  Edoardo Serpico, il vicesindaco    di Mariglianella Felice Porcaro, la presidente del consiglio comunale Felicetta Frattini, la stilista Tania Cervasio e l' assessore alla cultura Monica Cito. A condurre la serata è  il mitico Erennio De Vita. Apre la kermesse  il sindaco Giacomo Romano.

" Inseguite i vostri sogni - afferma il sindaco Giacomo Romano -  io fin da piccolo avevo un sogno nel cassetto: volevo fare il sindaco e ciò si è avverato. Non fermatevi mai".  Tante le ragazze in passerella selezionate tra i vari comuni napoletani. Vince il titolo di miss Brusciano, la bellissima Francesca Giordano. Hanno tanti sogni nel cassetto queste ragazze. C’è chi fa la postina, c' è la blogger, c’è chi studia scienze , politiche , chi vuole aprire un albergo, chi danza, chi fa la parrucchiera e chi già sfila.

Ecco miss Provincia di Napoli: la giuria ha sentenziato, la fascia va  alla bellissima Lara Castaldi. In passerella ci sono anche ragazze con forme più generose per dare un calcio allo stereotipo di donna filiforme: anche  curvy è bello. L' evento è stato accompagnato  dalle performance di danza della scuola mariglianese di Eugenia di Pietrantonio.

 

Nel pubblico c' era tutto il consiglio comunale. Madrina della serata è la miss Italia di Scampia , Zeudi Di Palma, affiancata dalla bellissima Nunzia Amato,  selezionata a Brusciano e arrivata alla tappa nazionale.

Nunzia è anche consigliere comunale: indossa un bellissimo abito bianco, tempestato di Swarovski dell'atelier Nume.  Antonio Contaldo, responsabile regionale dell' evento ha studiato tutto nei minimi particolari. In passerella sfilano fuori concorso anche ragazze minorenni che hanno tutte le carte in regola per il prossimo futuro per aspirare a diventare miss Italia. La vera mascotte della serata è Annarita, bambina "speciale", simbolo dell' attenzione verso tutti gli universi infantili. C' è poi la piccola Rachele, figlia di Tania, nata per sfilare. Si canta l' inno d' Italia e si ringrazia Patrizia  Mirigliani, figlia del compianto patron. Anche questa tappa è andata. Domani sera la selezione si sposta a San Vitaliano sul distributore di Giovanni Papa che ha organizzato l' evento completamente a proprie spese .

Sul palcoscenico d' apertura lo spettacolo Donne, Madonne e Lazzare”, uno scorcio tra teatro e musica scritto da Daniela Marra. "Una prospettiva diversa sulle donne - spiega il sindaco Giacomo Romano -  della canzone napoletana che si "ribellano" alle voci che le hanno cantate. Come sempre, anche stavolta, abbiamo voluto unire più momenti per raggiungere i gusti dei nostri concittadini". Sul proscenio di miss Italia brilla la giovane cantante mariglianese  Carmen Navarro, espressione della musica classica napoletana. Voce viscerale e talentuosa,  vincitrice del Premio Mario Abbate, definita "Una voce antica" In una Napoli moderna. Piazza XI Settembre da un calcio alla devianza per fare spazio all' arte.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore



ASM Service Mercedes Benz Marigliano
test 300x250
In Evidenza
test 300x250