Avella, paura per una rapina a mano armata: presi i malviventi

Vincenzo Esposito

AVELLA – Un 35enne arrestato ed il complice 37enne denunciato in quanto responsabili di rapina a mano armata ai danni di un giovane medico di Acerra: è quanto avvenuto questa mattina a seguito dell’attività investigativa condotta dai Carabinieri della Compagnia di Baiano.
 
Erano circa le 11:00 di ieri sera quando, ad Avella, i militari dell’Aliquota Radiomobile di Baiano hanno udito degli spari nei pressi di via Roma. Giunti sul posto hanno tranquillizzato un giovane, ferito alla testa ed in evidente stato di agitazione, che riferiva di essere un medico e di aver appena subito una rapina a mano armata da parte di due malviventi: dopo l’aggressione i due gli hanno strappato dalla tasca della giacca l’incasso delle visite mediche, pari a circa 500 euro, effettuate dal pomeriggio presso il suo ambulatorio.
 
Ulteriori verifiche hanno permesso di accertare quanto accaduto: durante la colluttazione, il professionista, colpito alla testa dai rapinatori con il calcio di una pistola, ha esploso alcuni colpi con la propria arma, una semiautomatica di piccolo calibro, legalmente detenuta, ferendo uno dei due malviventi al braccio.Sul posto i militari hanno inoltre rinvenuto una pistola ad aria compressa modificata e priva del previsto tappo rosso nonché alcuni indumenti appartenenti ai due malviventi, verosimilmente abbandonati durante la fuga (il tutto successivamente sottoposto a sequestro).

Stretto il cerchio intorno alle possibilità d’identità dei malviventi, presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Nola il primo rapinatore (ferito) è stato rintracciato e tratto in arresto; il complice, reperito presso la sua abitazione, è stato denunciato in stato di libertà. Dopo le formalità di rito espletate presso la Caserma di Baiano, l’arrestato è stato tradotto ed associato presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di >>




Articoli correlati



Altro da questo autore