Marigliano, spara alla figlia e si suicida

Anita Capasso

MARIGLIANO - Tragedia familiare. Padre uccide la figlia  La vittima è Elisabetta Esposito, 56 enne, affetta da tempo da una malattia degenerativa.

Il padre Giuseppe, che si è trasformato in un assassino era un uomo tranquillo e di grande vitalità, si prendeva cura anche di un orticello vicino casa. I vicini lo vedevano tutti i giorni. Era una persona buona e solare.

Niente faceva presagire il gesto estremo. Vivevano entrambi da soli, poco distante abitava un fratello della povera donna. L’uomo, forse  in preda allo sconforto,  ha preso la pistola detenuta legalmente e   ha sparato mortalmente alla figlia.

Dopo ha puntato l' arma contro se stesso  per farla finita. Ferito gravemente è stato soccorso e condotto all' ospedale del Mare dove verso mezzogiorno è deceduto. I familiari sono sconvolti.  Non riescono a dare una spiegazione all' insano gesto.

Elisabetta era stata adottata e amata dal padre fin da subito. La comunità mariglianese è sotto choc .

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>


Galleria



Articoli correlati



Altro da questo autore