Marigliano, Comune: caos nel settore tributi.

Anita Capasso

Interpellanza di Michele Cerciello

MARIGLIANO - Caos nel settore tributi e finanze. Il consigliere comunale della lista Impegno civico, Michele Cerciello presenta un' interpellanza indirizzata al presidente del consiglio comunale, Vito Lombardi, all'assessore alle finanze Alfonso Lo Sapio e al consigliere Delegato al Personale

dott. Sebastiano Sorrentino. Casus belli: la disarmonia gestionale. Il consigliere Cerciello intende far luce su i motivi, i criteri e gli intendimenti in base ai quali siano stati adottati una serie di provvedimenti anche facendo ricorso all'esterno e a strane  mobilità. Nello specifico gli argomenti sono:
• il disgregamento dell’ufficio Tributi (TARSU e IMU) con distacco del personale in altri uffici partecipati con grave nocumento sul funzionamento e sulle finalità finanziarie Comunali;

• l’esternalizzazione “di fatto” del Servizio Ragioneria/Contabile Comunale con affidamento a esperti esterni la stesura e/o il riscontro di Atti Finanziari fondamentali quali :
bilancio di previsione 2019/2021;

rendiconto/consuntivo 2018 ;

variazioni e/o equilibrio di bilancio;

• i verbali dei Revisori dei Conti relativi al controllo e alla verifica di alcuni atti fondamentali di gestione in cui si evidenziano sostanziali irregolarità e criticità; atti approvati con riserva e con raccomandazioni alla regolarizzazione di cui non si è dato di conoscere l’esito degli adempimenti richiesti (Dup, bilancio, consuntivo, etc.) ;

• la mancata relazione “delle ragioni della persistenza dei residui con anzianità superiore ai cinque anni e di maggiore consistenza, nonché sulla fondatezza degli stessi” – art.94 comma 1/e regol. conti. Si teme che il comune voglia esternalizzare i tributi e per questo Cerciello rinfresca la memoria ricordando che gli ENTI locali assicurano, in base a criteri di autonomia, una gestione improntata alla funzionalità e alla economicità secondo principi di professionalità e responsabilità; ossia alla scelta delle 3 E : efficienza, efficacia, economicità.

In pratica Michele Cerciello invita gli assessori, delegati al coordinamento del singolo settore coinvolto, a fornire sufficienti motivazioni :dell’operato messo in esecuzione circa il criterio di riferimento nel trasferire personale non qualificato per studi e per esperienza al nuovo incarico sfornendo l’ufficio di provenienza dove essi avevano acquisito professionalità e organizzazione nel ruolo. E ancora: sollecita di dare spiegazioni circa la presenza di personale esterno (fantasmi che ritornano sotto altra etichetta) presso la Casa Comunale per il controllo e la verifica di Atti finanziari fondamentali di gestione già approvati e/o da approvare dal Consiglio Comunale.

L' intento è di spingere il comune  a fornire una relazione, vistata dai Revisori dei Conti, in cui si certifica che le irregolarità e le manchevolezze richiamate nei relativi Verbali di Verifica siano state risolte e/o superate, tanto da rassicurare i signori consiglieri solidali;

a fornire un atto conclusivo di responsabilità da parte del segretario Comunale circa la sussistenza e la esigibilità dei residui oltre cinquennali;

"Ulteriori insufficienze -dichiara Cerciello- saranno approntate per la trattazione in Consiglio Comunale, assieme ad altri colleghi consiglieri che dovessero condividere quanto scritto, trasformandolo in ordine del giorno con relativa discussione e determinazioni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MARIGLIANO.net


Leggi tutti gli articoli di Anita Capasso >>




Articoli correlati



Altro da questo autore



Fratelli Pentella
test 300x250
In Evidenza
test 300x250